Pressure su Corte Suprema aumenta dopo Maine, Colorado per Trump

Maine e Colorado squalificano Trump dalle primarie del 2024, aumentando la pressione sulla Corte Suprema per decidere sulla sua eleggibilità. La decisione più importante dalle elezioni del 2020.

Dopo Maine e Colorado, sale pressione su Corte Suprema per Trump

Dopo Maine e Colorado, sale pressione su Corte Suprema per Trump

Le decisioni di Maine e Colorado di squalificare Donald Trump dalle primarie del 2024 aumentano la pressione sulla Corte Suprema, chiamata a gran voce a esprimersi sull'eleggibilità dell'ex presidente. A poche settimane dai primi voti per la corsa alla Casa Bianca, con i caucus dell'Iowa che aprono le danze in gennaio, alla Corte Suprema si chiede di fare luce su una oscura clausola di un emendamento della costituzione, la Section 3 del 14mo emendamento. Al Maine e al Colorado che hanno squalificato Trump, si oppongono il Minnesota e il Michigan, secondo i quali l'ex presidente può restare in corsa. Il segretario di stato della California ha respinto l'idea di rimuovere Trump dal voto, mentre l'Oregon non si è ancora pronunciato al riguardo. Per la Corte Suprema dirimere la disputa sull'eleggibilità di Trump sarà la maggiore decisione politica dalle elezioni del 2020, quando consegnò la vittoria della Casa Bianca a George W. Bush.