Giovedì 16 Maggio 2024

Polonia, si riafferma alleanza Tusk ma Pis è primo

Premier, "un nuovo 15 ottobre". Kakzynski, "ora vincere in Ue"

Polonia, si riafferma alleanza Tusk ma Pis è primo

Polonia, si riafferma alleanza Tusk ma Pis è primo

I partiti della coalizione democratica guidata dal premier Donald Tusk mantengono la maggioranza, ma i sovranisti del Pis di Jaroslaw Kakzynski si affermano al primo posto in Polonia. È il risultato delle amministrative, il primo test elettorale dopo la svolta europeista dei polacchi, stando agli exit poll dell'istituto Ipsos, divulgati subito dopo la chiusura dei 31 mila seggi. A Varsavia e a Danzica i due sindaci uscenti vengono confermati al primo turno. Donald Tusk e il suo avversario Kakzynski hanno rivendicato entrambi la vittoria, e in effetti le urne confermano la particolarità della situazione politica del Paese: dove i sovranisti sono i più votati, ma non riescono a stringere alleanze. Stando al sondaggio basato su 970 seggi, che rispecchia per ora soltanto la situazione nei consigli regionali, il Pis ha ottenuto il 33,7% dei voti, mentre il PO di Tusk ha avuto 31,9%; a quest'ultimo si affiancano però i risultati de la Terza via col 13,5% e della Sinistra col 6,8%. La vittoria più evidente la riportano due sindaci uscenti del partito del primo ministro: a Danzica, Aleksandra Dulkiewicz è stata rieletta con il 62,3% dei voti; e a Varsavia Rafal Trzaskowski ha vinto con il 59,8%. Numeri stando ai quali non servirà il ballottaggio.