Venerdì 14 Giugno 2024

OpenAI ha sciolto il team dedicato ai rischi dell'IA

Dopo addio co-fondatore Sutskever e del co-leader del team Leike

OpenAI ha sciolto il team dedicato a mitigare i rischi a lungo termine dell'intelligenza artificiale messo in piedi a luglio del 2023. L'azienda con sede a San Francisco, settimane fa ha iniziato a reintegrare i membri del gruppo in altri progetti e ricerche. E pochi giorni fa il co-fondatore dell'azienda Ilya Sutskever e il co-leader del team Jan Leike hanno annunciato il loro addio sancendo così la fine del 'Superalignment team'. Lo smantellamento del gruppo avviene in un momento in cui cresce l'attenzione da parte delle autorità di regolamentazione. "OpenAI deve diventare una società che mette al primo posto la sicurezza", ha scritto Leike in un post su X invitando tutti i dipendenti di OpenAI ad "agire con la responsabilità" necessaria per quello stanno costruendo. "Ha ragione, abbiamo molto altro da fare", ha risposto Sam Altman, Ceo di OpenAI. La società madre di ChatGpt una settimana fa ha lanciato una versione più potente del chatbot, è multimodale e usa non solo il testo ma la voce e i video. "Sembra l'intelligenza artificiale dei film", ha scritto Altman in un post indicando anche la pellicola Her, in cui Scarlett Johansson dà la voce a un assistente virtuale che diventa sempre più umano. (ANSA-AFP).