Mercoledì 24 Luglio 2024

Lavrov, secondo turno in Francia manipola volontà elettori

Ministro russo: 'Non somiglia molto alla democrazia'

Lavrov, secondo turno in Francia manipola volontà elettori

Lavrov, secondo turno in Francia manipola volontà elettori

Le elezioni in Francia non ricordano molto la democrazia, il secondo turno è finalizzato a manipolare la volontà degli elettori, molti candidati potrebbero ritirarsi dal processo elettorale per avere l'opportunità di sconfiggere "conservatori o populisti", ha detto il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, come riferisce la Ria Novosti. "Il primo turno delle elezioni parlamentari è passato, e ce ne sono due. Inoltre, il secondo turno, a quanto pare, è stato concepito proprio per manipolare la volontà degli elettori durante il primo turno, quando alcuni candidati possono ritirare le loro candidature essere persuasi a spianare la strada per sconfiggere, come si suol dire, conservatori o populisti, questo non somiglia molto alla democrazia", ;;ha detto Lavrov in un'intervista per il programma "Mosca".