Lunedì 22 Luglio 2024

Il Papa, "cielo terso Mongolia rischiari le vie di fraternità"

"Io pellegrino di pace in questo Paese giovane e antico"

Il Papa, "cielo terso Mongolia rischiari le vie di fraternità"

Il Papa, "cielo terso Mongolia rischiari le vie di fraternità"

"Pellegrino di pace in questo Paese giovane e antico, moderno e ricco di tradizione, sono onorato di percorrere le vie dell'incontro e dell'amicizia, che generano speranza. Il grande cielo terso, che abbraccia la terra mongola, rischiari nuovi sentieri di fraternità". E' il messaggio vergato da papa Francesco nel Libro d'Onore del Palazzo del Governo, a Ulan Bator durante la sua visita in Mongolia. Papa Francesco, insieme al presidente della Mongolia Ukhnaagiin Khürelsükh, ha reso omaggio per alcuni istanti alla grande statua di Gengis Khan, fondatore dell'Impero mongolo, posta sull'atrio del Palazzo di Stato a Ulan Bator. I due si sono poi recati al quinto piano del Palazzo presidenziale per l'incontro privato nella 'Gran Ger'. "Grazie per la vostra accoglienza generosa", ha detto papa Francesco all'inizio dell'incontro.