Fonti Nato, 'improbabile che Kiev cacci i russi nel 2024'

'Strategia deve cambiare altrimenti Avdiivka diventerà la norma'

Gli ucraini "continueranno inevitabilmente a condurre" la loro controffensiva, magari cercando di organizzare le operazioni "in maniera diversa", ma è "improbabile" che potranno cacciare i russi "da tutti i territori occupati già nel 2024". È l'analisi di un alto funzionario della Nato che ha accesso ai report dell'intelligence. La fonte, pur giudicando "straordinari" i successi raggiunti sinora dalle forze ucraine, reputa che l'approccio "debba cambiare" poiché, in caso contrario, "ciò che abbiamo visto a Bakhmut o ad Avdiivka diventerà la norma".