Europei di pallanuoto: 14-8 al Montenegro, Italia in semifinale

Il Settebello atteso ora dalla Spagna

Un Settebellissimo vince 14-8 con il Montenegro e domenica 14 gennaio in semifinale affronta la Spagna alle 20.15 (Diretta su Rai Sport) agli Europei di pallanuoto in corso a Zagabria. Per il rientrante Di Somma, che con l'Ungheria aveva scontato un turno di squalifica, si tratta della partita numero 90 con la calottina del Settebello. Per L'Italia siedono in tribuna Giacomo Cannella e Luca Damonte. Nel Montenegro è squalificato Vlado Popadic, 27 enne che gioca nel campionato francese con lo Strasburgo, che sconta il secondo turno di stop dopo l'espulsione per gioco violento nel quarto tempo dell'ultima partita del girone con la Croazia, poi vinta ai rigori. Con lui resta fuori Drasko Brgulian. Negli altri quarti di finale Ungheria-Serbia 15-14 dopo i rigori (10-10) con 4 gol in partita del 22enne Vince Vigvari più uno nella serie dei rigori, Spagna-Romania 24-7 con 6 gol di Granados Ortega e le quaterne di Sanahuja Carne e Tahull Compte e Croazia-Grecia 13-8 (arbitra Colombo in coppia con Margeta) con 4 gol di Marinic Kragic, un break di 8-0 in 13 minuti fra il terzo e il quarto tempo (da 5-6 a 13-6) e davanti a circa 2000 spettatori in delirio. Sabato 13 si gioca soltanto a Dubrovnik e la piscina di Zagabria resta aperta per gli allenamenti.