Divorzio, Cassazione, conta anche la convivenza

La Corte di Cassazione ha stabilito che per la quantificazione dell'assegno di divorzio deve essere considerato anche il periodo di convivenza prematrimoniale. La stabilità e continuità di tale periodo devono essere tenute in conto.

Cassazione,nell'assegno di divorzio conta anche convivenza

Cassazione,nell'assegno di divorzio conta anche convivenza

La Corte di Cassazione, con la sentenza 35385 depositata ieri, ha stabilito che il periodo di convivenza prematrimoniale avrà un peso nella quantificazione dell'assegno di divorzio. Le Sezioni Unite si sono pronunciate affermando che, per la determinazione dell'assegno, deve essere preso in considerazione anche il periodo di convivenza prematrimoniale della coppia, "avente i connotati di stabilità e continuità, in ragione di un progetto di vita comune". La ricorrente aveva lamentato che nella definizione dell'assegno non era stato considerato il periodo di sette anni di convivenza prematrimoniale durante il quale era nato anche il figlio della coppia.