Cina: salgono a 11 i morti della frana nello Yunnan

Proseguono i soccorsi, in centinaia alla ricerca dei dispersi

Cina: salgono a 11 i morti della frana nello Yunnan

Cina: salgono a 11 i morti della frana nello Yunnan

Sono saliti a 11 i morti accertati dovuti alla massiccia frana che lunedì ha travolto in Cina il villaggio remoto di Liangshui, nella città di Tangfang e parte della provincia di sudovest dello Yunnan. I soccorritori, hanno riferito i media statali, sono ancora impegnati nella ricerca delle decine di dispersi finiti sotto circa 300mila metri cubi di terreno e roccia. L'agenzia di stampa Xinhua ha riferito che le squadre sul sito sono ora alle prese con una "corsa contro il tempo", a maggior ragione dopo una notte caratterizzata da temperature sotto lo zero. "Gli sforzi di ricerca e di salvataggio sono continuati per tutta la notte", ha aggiunto l'agenzia, secondo cui il disastro "è stato un effetto del crollo di un costone di roccia" dalle montagne dell'area. Sul posto sono state inviate alcune centinaia di soccorritori, decine di mezzi dei vigili del fuoco e altre attrezzature pesanti, considerando anche che le aree colpite sono ricoperte di neve. Lo stesso presidente Xi Jinping ha ordinato "ogni sforzo possibile e a tutto campo" per la ricerca dei dispersi.