Mercoledì 17 Luglio 2024

Anm, con stop abuso ufficio c'è vuoto tutele

Introducono altro reato, segno che abrogarlo è scelta infelice

Anm, con stop abuso ufficio c'è vuoto tutele

Anm, con stop abuso ufficio c'è vuoto tutele

"La cosa che colpisce è che si abroga il reato di abuso d'ufficio e se ne introduce un altro, con decreto legge, che è il vecchio peculato per distrazione. E' il segno tangibile che la scelta di abrogare l'abuso di ufficio è una scelta infelice. Si corre ai ripari con un provvedimento normativo d'urgenza per introdurre una pezza per colmare quei vuoti di tutela che saranno creati dall'imminente abrogazione dell'abuso". Lo ha detto Giuseppe Santalucia, presidente dell'Associazione nazionale magistrati, a margine del convegno 'Pnrr e giustizia. Ufficio per il processo: criticità e prospettive', in corso a Roma. Per Santalucia è evidente che "hanno maturato anche loro una consapevolezza che il sistema non regge - ha aggiunto -. Non si può abrogare quella norma, ci sono obblighi convenzionale che pensano di poter adempiere con una fattispecie abrogata negli anni 90. Era meglio non toccare nulla", ha sottolineato Santalucia.