Martedì 23 Luglio 2024

Gli Usa accusano Amazon: monopolio illegale su acquisti online

La Federal Trade Commission e 17 Stati hanno intentato una causa contro il colosso da 1.300 miliardi di dollari fondato da Jeff Bezos

New York, 26 settembre 2023 – Gli Stati Uniti hanno citato in giudizio Amazon, dando così inizio alla tanto attesa lotta antitrust contro il colosso dell'e-commerce, che potrebbe cambiare il modo in cui gli americani fanno acquisti.

Amazon è pronta alla battaglia legale contro gli Stati Uniti
Amazon è pronta alla battaglia legale contro gli Stati Uniti

Come riportato dal New York Times, la Federal Trade Commission e 17 Stati hanno intentato una causa accusando la società di soffocare la concorrenza. Secondo loro, infatti, la società fondata da Jeff Bezos porta avanti illegalmente un monopolio su alcuni settori della vendita al dettaglio online, schiacciando i commercianti e favorendo i propri servizi.

"La causa punta a chiedere ad Amazon di rendere conto di queste pratiche monopolistiche e di ripristinare la promessa perduta di una concorrenza libera ed equa", ha affermato Lina Khan, presidente della Federal Trade Commission. Stando alle accuse della Ftc e dei procuratori generali di New York e altri Stati Usa, Amazon ha impedito ai commercianti sulla sua piattaforma di offrire prezzi più bassi altrove e li ha costretti a spedire i prodotti con il suo servizio logistico se volevano far parte del pacchetto di abbonamento Prime.

Tali pratiche - secondo la causa - hanno portato a prezzi più alti e a un'esperienza di acquisto peggiore per i consumatori. Il procedimento porta sotto i riflettori l'influenza del colosso da 1.300 miliardi di dollari fondato da Bezos nel 1994. L'influenza di Amazon sul commercio online ha plasmato la vita dei negozianti di tutto il mondo, stabilito le condizioni di lavoro per più di un milione di magazzinieri e spinto il servizio postale degli Stati Uniti a fare consegne anche di domenica.

"La causa mette in chiaro che ciò su cui si concentra la Federal Trade Commission è assolutamente distante da quella che dovrebbe essere la sua missione, ossia tutelare i consumatori e la concorrenza. Le pratiche contestate dalla Ftc hanno contribuito a stimolare la concorrenza e l'innovazione in tutta l'industria del retail e hanno prodotto una maggiore selezione, prezzi più bassi e una maggiore rapidità nelle spedizioni per i clienti di Amazon, oltreché maggiori opportunità per le tante imprese che vendono su Amazon'', è quanto dichiara in una nota ufficiale David Zapolsky, vicepresidente senior, Global public policy e General counsel di Amazon. ''Se la Federal Trade Commission dovesse vincere, il risultato sarebbe una minore possibilità di scelta tra i prodotti, prezzi più elevati, consegne più lente ai consumatori e opzioni ridotte per le piccole imprese – prosegue Zapolsky –. L'esatto opposto di quello che prevede la legge sull'antitrust. La causa presentata dalla Ftc è sbagliata nei fatti e in base al diritto e non vediamo l'ora di arrivare in tribunale''.