Mercoledì 24 Luglio 2024

Al via in Iran le elezioni presidenziali anticipate

Khamenei agli elettori: 'Voto è importante test politico'

Al via in Iran le elezioni presidenziali anticipate

Al via in Iran le elezioni presidenziali anticipate

Sono aperti da questa mattina alle 8:00 ora locale (le 6:30 in Italia) i seggi elettorali per le elezioni presidenziali anticipate in Iran, convocate per sostituire il presidente Ebrahim Raisi morto in un incidente aereo il 19 maggio scorso: lo ha annunciato il ministro degli Interni, Ahmad Vahidi. Le elezioni vedono in corsa 4 candidati: tre conservatori e un riformista. Secondo il ministero dell'Interno, 61.452.321 iraniani, sia nel Paese sia all'estero, hanno il diritto di voto. Nel Paese ci sono 58.640 seggi elettorali, comprese 15.215 stazioni mobili. Altri 340 seggi elettorali sono sparsi in 100 Paesi del mondo. Il leader iraniano Ali Khamenei ha esortato i cittadini a partecipare al voto per le elezioni presidenziali, in quanto si tratta di "un importante test politico", ha affermato oggi dopo aver votato. Khamenei ha invitato la popolazione a prendere sul serio le elezioni, a partecipare al voto e a scegliere il candidato migliore. "Per coloro che nutrono dubbi se votare, non c'è motivo di averne. È facile e non dà loro fastidio né prende loro tempo, anzi, porta molti benefici", ha sottolineato, secondo la Tv statale.