Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
18 mag 2022

Sui dispositivi Apple arrivano i sottotitoli live e tante altre novità

L’azienda di Cupertino ha annunciato che entro la fine dell’anno sarà possibile attivare i sottotitoli in tempo reale su tutti i contenuti audio dei suoi device. E non è l’unica novità

18 mag 2022
Dispositivi Apple
Dispositivi Apple
Dispositivi Apple
Dispositivi Apple

Con una nota nella sua newsroom ufficiale, Apple ha annunciato l’arrivo di alcune nuove funzionalità per migliorare l’user experience degli utenti che utilizzano ogni giorno iPhone, iPad, Mac e Watch. La novità più ghiotta è sicuramente quella dei sottotitoli in tempo reale con qualsiasi contenuto audio che si riproduce con il device. In arrivo anche nuove gesture per attivare alcune funzionalità e il riconoscimento automatico dei suoni per aiutare le persone con disabilità sonore.

I sottotitoli in tempo reale per i dispositivi Apple
Entro la fine del 2022 – in versione Beta e iniziando da Stati Uniti e in Canada – Apple è pronta a rilasciare una novità molto interessante: le didascalie in tempo reale per i contenuti audio riprodotti dai vari dispositivi, chiamate FaceTime comprese. Basterà attivare l’opzione per veder scorrere sullo schermo le stringhe con i sottotitoli di quello che si sta ascoltando. Un aiuto importante per gli utenti sordi o ipoudenti e per tutti coloro che non possono utilizzare l’audio sul device. Non è chiaro, almeno al momento, per quali lingue si potrà attivare la nuova feature ma tutto lascia pensare che, anche se non all’inizio, sarà introdotto il supporto anche per l’italiano.

Nuove gesture per i dispositivi Apple
Non solo i sottotitoli. L’azienda americana ha annunciato anche l’arrivo di nuove gesture per attivare alcune funzioni sui suoi dispositivi. Per terminare una chiamata su Apple Watch, ad esempio, basterà pizzicare lo schermo con le dita due volte. Ci saranno altri gesti che permetteranno di ignorare le notifiche, scattare una foto, mettere in pausa / riprodurre contenuti multimediali o iniziare un allenamento.

Il mirroring di Apple Watch con iPhone
Sempre su Apple Watch, per facilitarne l’utilizzo a persone con disabilità fisiche e motorie, sarà disponibile una funzione che permetterà di utilizzare il dispositivo anche dall’iPhone, sfruttando lo schermo più grande dello smartphone per attivare le feature dell’orologio.

La personalizzazione del riconoscimento del suono
Entro la fine dell’anno, sui dispositivi Apple, arriverà anche la personalizzazione del riconoscimento dei suoni. Sarà possibile, in pratica, far imparare al dispositivo un rumore particolare per avvisare gli utenti che, ad esempio, sta suonando il campanello o uno specifico allarme. Una feature molto importante per gli utenti con disabilità sonore che già ora possono contare sul riconoscimento dei rilevatori di fumo e di acqua.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?