Mercoledì 17 Luglio 2024

Il video del razzo spaziale esploso per sbaglio in Cina: cosa è successo

Il nuovo modello della Space Pioneer doveva essere sottoposto a dei test sui motori, ma si è staccato dalla base di lancio per un guasto

Roma, 1 luglio 2024 – Un razzo spaziale, nuovo gioiello della startup cinese Space Pioneer, è partito per sbaglio durante dei test e si è schiantato sulle colline poco distanti, causando un’esplosione vicino a Gongyi, città di circa 800mila persone dello Henean, zona centro-orientale della Cina. 

Il razzo Tianlong-3 è salito senza controllo per un centinaio di metri, prima di precipitare (Weibo)
Il razzo Tianlong-3 è salito senza controllo per un centinaio di metri, prima di precipitare (Weibo)

Cosa è successo

Il lancio imprevisto è partito dalla base della società spaziale privata durante alcuni test dei motori del razzo Tianlong-3. Le prove in corso prevedevano l’accensione dei motori e la misurazione delle prestazioni, ma mantenendo l’ancoraggio a suolo.

I sistemi di ancoraggio, però, non hanno funzionato e Tianlong-3 si è staccato dal suolo, salendo senza controllo per qualche centinaio di metri, per poi schiantarsi su una zona collinare circostante. L’azienda spaziale, in una dichiarazione sul suo account ufficiale WeChat, ha parlato di un guasto strutturale nel collegamento tra il razzo e il banco dei comandi.

Il modello

Al momento, secondo quanto dichiarato dall’Ufficio di gestione delle emergenze di Gongyi, sembra che lo schianto non abbia causato morti o feriti. Parti del razzo sono cadute all’interno della “zona sicura” e hanno causato un incendio, che però è stato domato in breve tempo. 

Il razzo rappresentava un nuovo modello, ispirato ai sistemi dell’azienda statunitense Space X. Doveva essere infatti un sistema di lancio riutilizzabile, che avrebbe potuto rendere meno costoso il trasporto in orbita di satelliti e altri materiali. 

Il precedente

Non è la prima volta che in Cina avvengono incidenti in circostanze simili nei dintorni di zone urbane. Il 23 giugno un pezzo di razzo spaziale era caduto sulla città di Guiding, scatenando il panico tra gli abitanti della zona. Si trattava, in quel caso, del razzo ‘Chang Zheng 2C’, lanciato dal centro di Xichang per trasportare in orbita un satellite astrofisico franco-cinese.

Le conseguenze

Nonostante la caduta delle componenti e la scia marrone-rossastra lasciata nel cielo dal razzo abbiano causato non pochi timori tra gli abitanti dell’area, la China Aerospace Science and Technology Corporation ha dichiarato il lancio “un successo”.

Solitamente, le basi di lancio delle compagnie spaziali si trovano lungo le coste, in modo da ridurre i rischi legati a esplosioni e lanci fallimentari. In Cina non è invece insolito che le basi si trovino anche in aree popolate