La riparazione di uno smartphone a casa
La riparazione di uno smartphone a casa

Riparare in autonomia gli iPhone e i Mac con parti originali di Apple e le istruzioni che arrivano direttamente a casa? Dal 2022 sarà possibile grazie al nuovo programma dell’azienda di Cupertino chiamato Self Service Repair. Si inizierà con la sostituzione di display, batteria e fotocamera sui modelli di iPhone 12 e 13, per poi ampliare le riparazioni ad altre parti dello smartphone ancora più delicate e ad altri modelli di smartphone. E nel corso del 2022 arriverà anche la possibilità di aggiustare a casa gli ultimi modelli di Mac che montano il processore M1. Chi non vuole cimentarsi nel fai da te potrà sempre rivolgersi all’assistenza Apple.

Il Self Service Repair di Apple
Sostituire i pezzi dell’iPhone che non funzionano o si sono rotti senza ricorrere ad articoli non ufficiali reperiti sul web e riparatori di fortuna a basso prezzo sta per diventare, finalmente, una possibilità concreta. Tutti gli utenti Apple, a partire dal 2022, potranno infatti sfruttare il nuovo Self Service Repair e aggiustare in autonomia le parti dello smartphone rotte o non funzionanti.
È stato Jeff Williams, Chief Operating Officer di Apple a spiegare il senso del nuovo programma dell’azienda americana. “Ampliare l’accesso a parti originali Apple – si legge nella nota - garantisce ancora più possibilità di scelta quando si ha bisogno di una riparazione. Negli ultimi tre anni, Apple ha quasi raddoppiato il numero di centri di assistenza che hanno accesso a parti originali, strumenti e formazione Apple, e ora offriamo un’ulteriore opzione a chi desidera completare in autonomia le proprie riparazioni”.

Come funziona Self Service Repair di Apple
Per accedere al Self Service Repair di Apple bisognerà innanzitutto consultare il manuale di riparazione del dispositivo. Solo dopo aver letto le specifiche si potrà fare un ordine sul sito Apple per ricevere a casa le parti e gli strumenti originali di Cupertino per eseguire l’intervento in totale autonomia. Chi restituirà una parte rotta per il programma di riciclo riceverà un credito da spendere sul prossimo acquisto.