Alexander Zverev si è aggiudicato l’”Abierto Mexicano Telcel”, torneo Atp 500 dotato di un montepremi di 1.053.560 dollari che si è disputato sul cemento di Acapulco, in Messico. Il tedesco, numero 7 del ranking e numero 2 del seeding, ha battuto in finale per 6-4, 7-6(3) il greco Stefanos Tsitsipas, numero 5 del ranking e primo favorito del torneo, che aveva sconfitto in semifinale il nostro Lorenzo Musetti. Per Zverev è il 14° titolo nel circuito maggiore.

Il match si era invece messo subito bene per il greco: break nel secondo gioco e vantaggio di 4-1, poi anche tre opportunità del doppio break nel sesto gioco, non sfruttate però da Tsitsipas. Poi Zverev sale in cattedra e il set cambia completamente equilibrio: arrivano due break consecutivi del numero 7 del mondo, che valgono la vittoria sul 6-4. Nel secondo set è Zverev ad avere il pallino del gioco in mano. Tsitsipas si aggrappa al servizio annullando qualcosa come sei palle break nel 10° game. Si gioca punto a punto, Zverev non sfrutta un set point. Al tie break però sfodera alcuni colpi eccellenti e si porta sul decisivo 7-3.