di Marco Galvani (Germania) Johann Zarco e la Ducati in pole (1’20.236). Si interrompe la striscia di 5 pole consecutive del leader del Mondiale Fabio Quartararo, comunque 2° a 11 millesimi dal connazionale. Poi Aleix Espargarò per una storica prima fila Aprilia in MotoGp. Certo, "siamo solo al sabato, ma partire davanti è un vantaggio non trascurabile – confessa lo spagnolo di Noale -....

di Marco Galvani

(Germania)

Johann Zarco e la Ducati in pole (1’20.236). Si interrompe la striscia di 5 pole consecutive del leader del Mondiale Fabio Quartararo, comunque 2° a 11 millesimi dal connazionale. Poi Aleix Espargarò per una storica prima fila Aprilia in MotoGp. Certo, "siamo solo al sabato, ma partire davanti è un vantaggio non trascurabile – confessa lo spagnolo di Noale -. Sicuramente le caratteristiche della pista si adattano ai punti forti della RS-GP, stabile e molto efficace in frenata. Per la gara è difficile fare pronostici, il nostro ritmo è buono, ma ci sono molti piloti piuttosto vicini. Puntare alla Top 5 sembra la cosa più realistica". Quartararo è cauto: "Tutto il weekend sto faticando e questa prima fila me la tengo ben stretta".

Alle sue spalle la Honda di Marc Marquez, in mezzo a Jack Miller (Ducati) e alla KTM di Miguel Oliveira. Solo 10° ‘Pecco’ Bagnaia, comunque migliore degli italiani. Valentino Rossi è 16°, 18° Franco Morbidelli con l’altra Yamaha Petronas davanti a Danilo Petrucci (KTM). Oggi si prospetta "una gara lunga e dura – la prospettiva di Vale -. Proverò a guadagnare qualche posizione, ma ci sono tanti top rider che partono indietro". Comunque, "le possibilità di fare una buona gara sono quasi zero", l’amarezza di Morbidelli. Vale avrà, manco a dirlo, molti occhi puntati su di lui: le difficoltà del team si riflettono sul nove volte campione del mondo e sulla sua decisione per il futuro.

In Moto2 pole di Raul Fernandez (1’23.397) davanti a Fabio Di Giannantonio e al leader della classifica Remy Gardner. Apre la seconda fila Marco Bezzecchi, 11° Nicolò Bulega. La griglia della Moto3 vede Filip Salac davanti a tutti (1’26.913), poi Dennis Foggia e Tatsu Suzuki. Dal 7° posto di Niccolò Antonelli, trenino di italiani con Romano Fenati, Stefano Nepa e Andrea Migno. Solo 13° il leader del Mondiale Pedro Acosta. Oggi le gare saranno in diretta su Sky, Dazn e in chiaro sul canale TV8: ore 11 Moto3, ore 12.20 Moto2, ore 14 MotoGp.