di Paolo Manili

Il c.t. azzurro Duccio Bartalucci ha sciolto la riserva sul secondo cavaliere per la finale della Fei World Cup di Goteborg (31 marzo-5 aprile). Sarà Filippo Bologni (nella foto) con Quilazio ad affiancare Emanuele Gaudiano e Chalou, la cui presenza era già certa. Il secondo italiano ad aver conquistato la finale era Emilio Bicocchi ma l’anno scorso la sua portentosa Evita era stata ceduta e ora il cavaliere toscano ha rinunciato per "…salvaguardare la crescita tecnica dei suoi attuali cavalli". Ecco il commento a caldo di Bologni jr : "Una soddisfazione enorme. Sono molto orgoglioso di partecipare insieme a un altro azzurro del calibro di Emanuele (Gaudiano, ndr) anch’egli del Centro sportivo Carabinieri. Non andrò là per fare un giro, nella mia testa c’è il traguardo. Quilazio è un cavallo straordinario: genuino e gentile, quando gli chiedo qualcosa in più mi dà sempre una mano. Sue maggiori doti la "testa" e il coraggio: si va là per combattere".

L’ultima volta che due azzurri gareggiarono insieme in una finale fu 21 anni fa: Jerri Smit e Gianni Govoni a Las Vegas 2000. E anche ‘stavolta la finale (2020) sarebbe stata a Las Vegas. Poi cancellata per pandemia e ora il rilanciata in Svezia. Forse non è un caso.