di Paolo Manili La Federazione equestre internazionale ha ufficializzato la candidatura dell’Italia per ospitare al Centro Militare di Equitazione di Montelibretti, Roma, il campionato d’Europa di completo 2021 (23-26 settembre). In corsa ci sono altre due candidate: Avenches, Svizzera, nelle stesse date, e Boekelo,...

di Paolo Manili

La Federazione equestre internazionale ha ufficializzato la candidatura dell’Italia per ospitare al Centro Militare di Equitazione di Montelibretti, Roma, il campionato d’Europa di completo 2021 (23-26 settembre). In corsa ci sono altre due candidate: Avenches, Svizzera, nelle stesse date, e Boekelo, Olanda, che però propone l’evento in ottobre, dal 7 al 10. La Fei deciderà durante il "board" di marzo a quale delle tre sedi affidare il campionato continentale. Da notare che per l’Europeo di completo si è svolto lo stesso, tortuoso iter degli Europei di salto ostacoli e di dressage, inizialmente in programma nel 2020, poi cancellati per pandemia e per concomitanza con l’Olimpiade di Tokyo 2020, indi rimessi in calendario in questo 2021, come del resto i Giochi. All’Italia sono già stati assegnati, per quest’anno, il campionato del mondo di endurance (San Rossore 21-22 maggio) e quello per cavalli giovani di endurance (Arborea, 15-19 settembre). Intanto questo weekend l’evento principale è la tappa della Fei World Cup di dressage che si svolge a Salisburgo, con la partecipazione di 14 cavalieri di 10 nazioni, fra i quali la tedesca "regina del rettangolo", Isabell Werth con Weihegold Old. Per l’Italia è in gara Francesco Zaza (nella foto FiseNd, Wisperin Romance), campione italiano assoluto di freestyle 2020. A Salisburgo si svolge anche il Csi 4* cui partecipano Bologni, Casadei, Coata, Gaudiano. E ancora: Carlino, Ciardullo, la Manzetti e Del Prete. Altre trasferte azzurre al 3* di Lier (Alfonso, Camilli, Tabarini) e 3* di Oliva, Spagna (Bicocchi, Bratomi, Cristofoletti, De Luca, Pisani e altri).