In semifinale a suon di record: nel primo giorno della pista, i quartetti italiani dell’inseguimento fanno subito sognare. Volano gli uomini, che con Filippo Ganna, Francesco Lamon, Simone Consonni e Jonathan Milan ottengono il secondo tempo in qualificazione (3’45’’895, nuovo primato nazionale), alle spalle della favoritissima Danimarca (3’45’’014, record olimpico): stamattina alle 9,36 italiane il trenino azzurro si giocherà l’accesso alla finale di domani contro la Nuova Zelanda, che ha il terzo tempo, mentre nell’altra semifinale la Danimarca se la vedrà con la Gran Bretagna. Volano anche le ragazze: Rachele Barbieri, Letizia Paternoster, Elisa Balsamo e Vittoria Guazzini entrano nelle prime quattro col quarto tempo (4’11’’666, primato italiano) e stamattina alle 8,51 incroceranno la Germania, che si è qualificata col miglior tempo polverizzando il record mondiale. Nell’altra semifinale di fronte Gran Bretagna e Stati Uniti. La finale è in programma sempre oggi dopo le 10,05, mentre sarà il miglior tempo fra i quartetti eliminati a decretare chi conquisterà il bronzo.