2 mar 2022

"Voglio vincere l’oro anche a Parigi davanti a centomila spettatori"

L’obiettivo di Tamberi: "A Tokyo non c’era il pubblico, nella Nba ho capito la differenza". L’1 settembre si sposa

leo turrini
Sport
Gianmarco Tamberi, 29 anni: a Tokyo dopo l’oro olimpico ha esultato così
Gianmarco Tamberi, 29 anni: a Tokyo dopo l’oro olimpico ha esultato così
Gianmarco Tamberi, 29 anni: a Tokyo dopo l’oro olimpico ha esultato così

di Leo Turrini "Alla meravigliosa esperienza dell’All Star Game della NBA sono già debitore di uno stimolo in più…" Come tutti, Gimbo Tamberi (che ieri ha annunciato su Instagram "Chiara ha deciso! 1 settembre è la data ufficiale del matrimonio! Ultimi 6 mesi esatti di libertà.... vigilata") vive con ansia le cronache folli di un mondo passato dalla pandemia alla guerra. "Per quello che vale-sospira il campione olimpico di salto in alto- ho espresso pubblicamente la mia solidarietà agli amici che vivono in Ucraina. Noi sportivi possiamo solo dare una testimonianza, sperando che l’incubo finisca presto". Meglio parlare d’altro. "Già. Allora, dicevo della mia partecipazione alla grande festa del basket NBA…" E dell’idea che ne è scaturita. "Eh, andare a canestro in mezzo a quella gente, a quei campioni, insomma, è stato pazzesco. Per me che da bambino immaginavo una carriera da cestista, ecco, è stato un altro sogno realizzato. Solo che…" Solo che? "Lì ho capito che cosa mi sono perso a Tokyo". Beh, veramente a Tokyo un certo Tamberi ha vinto la medaglia d’oro… "Ed è stato meraviglioso, incredibile, la fine perfetta di un inseguimento durato cinque anni. Ma non c’era il pubblico! Sugli spalti c’eravate solo voi giornalisti e i pochi atleti che avevano il permesso di entrare nello stadio". Niente platea, niente tutto esaurito, niente boato dagli spalti. "Esatto! Mentre stavo a fare il baskettaro allo show della NBA ci ho proprio pensato. Mi sono detto: ah, Gimbo, ma cosa sarebbe stata la notte d’oro di Tokyo con il pubblico, con il popolo, con le urla, con il calore dei tifosi?" Soluzione. "Una sola. Fin qui io sto riuscendo bene in una cosa: realizzare i sogni proibiti". E quindi? "Quindi vorrei ripetermi sulla pedana del salto in alto a Parigi nel 2024, ma stavolta con la gente, con i fans. Tra l’altro vorrebbe dire che il mondo è finalmente guarito dalle malattie ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?