Sport
31 agosto 2018
Sergio Ramos provoca Salah. Sorriso, buffetto e un tre sospetto Seduti vicini, uno davanti all'altro, Momo Salah e Sergio Ramos, quando si sono ritrovati faccia a faccia è stato il gelo. I due partecipavano alla serata di gala per i sorteggi della Champions League a Montecarlo, ma l'ultima volta che si erano visti l'egiziano stava lasciando il campo in barella all'inizio della finale di Champions League di Kiev tra Liverpool e Real Madrid: il capitano dei blancos aveva steso l'asso dei Reds, costringendolo all'uscita per un brutto infortunio alla spalla. Il Real vinse la finalissima, ma certamente l'assenza di Salah si era fatta sentire nelle fila dei britannici. L'episodio aveva anche dato il via a immancabili polemiche, soprattutto in Egitto che perdeva così il migliore giocatore prima dei Mondiali. Di conseguenza l'egiziano, ancora evidentemente risentito, ieri sera ha fatto di tutto per evitare di stringere la mano al giocatore spagnolo. E Ramos non l'ha presa bene, ed è sembrato volersi vendicare aumentando il risentimento dell'avversario. Il capitano delle merengues, come mostrano le immagini tv, dopo essere sceso dal palco con il premio in mano di miglior difensore della scorsa Champions, ha salutato l'attaccante egiziano seduto in prima fila dandogli un buffetto sulla spalla. In molti hanno interpretato il gesto come una sorta provocazione, e in tanti hanno anche notato un ghigno sospetto e un tre fatto con le dita da Ramos (la finale finì 3-1 per gli spagnoli) sfilando la mano dalla spalla di Salah. Il video dell'incontro ravvicinato tra i due è già virale.
Sport Tech Benessere Moda Magazine