Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 gen 2022

Una Tirreno-Adriatico da grandi firme E si rivedono i ’muri’

21 gen 2022

Sarà ricca di novità la Tirreno-Adriatico che si correrà dal 7 al 13 marzo tra la Toscana e le Marche. Intanto nelle date: si inizierà di lunedì, 48 ore dopo la Strade Bianche, e si finirà di domenica. Poi, nel disegno della gara: l’unica crono sarà il primo giorno, 14 chilometri a Lido di Camaiore, e non più l’ultimo a San Benedetto del Tronto, dove si prevede un finale in volata. In mezzo cinque frazioni, che toccheranno anche Umbria e Abruzzo, con molte salite, ma nessun arrivo in quota: l’arrivo di Solicille è per velocisti, quelli di Terni e Bellante per attaccanti, le tappe di Fermo con i ‘muri’ e del Carpegna con la doppia scalata della salita dove Pantani si allenava le più toste.

Non è una novità la ricca partecipazione. Chi per vincere, chi per preparare la Sanremo della settimana successiva, sono annunciati l’ultimo vincitore Pogacar, l’iridato Alaphilippe, i baby prodigio Evenepoel e Vingegaard e il plurititolato Sagan, oltre ai nostri Nibali, Colbrelli, Bettiol, Caruso, Moscon, Ciccone e Viviani. In tema di grandi firme, a quelle del Giro si aggiunge Alejandro Valverde: lo spagnolo, 42 anni a fine aprile, sarà al via sia della corsa rosa che della Vuelta in quella che sarà la sua ultima stagione.

a. cos.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?