Leo Turrini

Come Graziano Mesina. Latitante è anche la Ferrari, che inaugura nel modo peggiore il mondiale più strano. Quarta fila per il Predestinato Leclerc. Sesta per il prepensionato Vettel, che non falliva l’ingresso in top ten al sabato dal remoto 2014. Un disastro. Voglio essere molto schietto. Qui gli alibi stanno a zero e a nessuno venga in mente di scomodare la pandemia. Il Cavallino ha portato in Austria la macchina che a marzo doveva debuttare in Australia. Cioè una vettura nata male.

Segue all’interno