Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
30 mag 2022

Trevisan, quarti di gran classe Brividi Nole-Rafa

Roland Garros, Martina trova la Fernandez. Oggi Giorgi e Sinner

30 mag 2022
Martina Trevisan, 28 anni: ha vinto il torneo di Rabat e non perde da nove partite
Martina Trevisan, 28 anni: ha vinto il torneo di Rabat e non perde da nove partite
Martina Trevisan, 28 anni: ha vinto il torneo di Rabat e non perde da nove partite
Martina Trevisan, 28 anni: ha vinto il torneo di Rabat e non perde da nove partite
Martina Trevisan, 28 anni: ha vinto il torneo di Rabat e non perde da nove partite
Martina Trevisan, 28 anni: ha vinto il torneo di Rabat e non perde da nove partite

Di nuovo quarti di finale al Roland Garros dopo due anni. Martina Trevisan a Parigi è ormai una certezza. Lo si è visto ieri nella vittoria contro la bielorussa Aliaksandra Sasnovich, n.47 Wta piegata per 7-6 7-5 con grande personalità. Del resto, la 28enne mancina fiorentina è la tennista che nei primi quattro turni dell’Open francese ha avuto la più alta percentuale di tutte per palle break capitalizzate: un eloquente 54% frutto di 21 servizi strappati alle avversarie. Martina diventa la terza italiana nell’era Open con due quarti all’attivo al Roland Garros dopo Sara Errani e Francesca Schiavone. Affronterà domani la canadese Leylah Annie Fernandez, finalista agli ultimi Us Open: il pronostico è aperto. Oggi tocca invece a Camila Giorgi negli ottavi contro la russa Darja Kasatkina, numero 20 al mondo.

Nel torneo maschile, ci sarà il quarto da urlo Djokovic-Nadal. Il serbo numero 1 al mondo ha battuto 6-1 6-3 6-3 l’argentino Diego Schwartzman, ben più duro è stato l’impegno degli ottavi per Rafa, cui sono serviti cinque set per avere la meglio del talento canadese Felix Auger-Aliassime, sconfitto 3-6 6-3 6-2 3-6 6-3. Avanza anche il tedesco Alexander Zverev, n.3 Atp, battendo lo spagnolo Bernabé Zapata per 7-6(11) 7-5 6-3. In serata si è giocato l’ultimo quarto della parte alta del tabellone, tra lo spagnolo Carlos Alcaraz e il russo Karen Khachanov.

Oggi tocca a Jannik Sinner agli ottavi: di fronte, l’altoatesino n.12 avrà il russo Andrey Rublev, n.7. L’azzurro ha vinto gli ultimi due precedenti, entrambi su terra rossa: l’ultimo a Montecarlo. E sogniamo quarti di nobiltà.

Paolo Grilli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?