Stefano Travaglia firma il primo successo di un azzurro nel 2021 nel main draw del circuito maggiore maschile. Il 29enne di Ascoli Piceno, n.75 del ranking mondiale, ha esordito in maniera positiva all’"Antalya Open", nuovo ATP 250 dotato di un montepremi di 361.800 euro che si disputa sui campi in cemento della città turistica turca. In una giornata all’insegna del tricolore, con cinque tennisti italiani in campo fra decisivo turno di qualificazione e primo turno di tabellone principale, Travaglia si è imposto in rimonta, per 1-6 6-4 6-0, in un’ora e 32 minuti di gioco, sul serbo Miomir Kecmanovic, n.42 del ranking e settima testa di serie. Nel tabellone principale arriva vicino al successo più importante in carriera Andrea Arnaboldi, n.267 ATP: il 33enne canturino esce sconfitto per 4-6 7-5 6-1, in due ore 2 minuti di partita, dal georgiano Nikoloz Basilashvili. Niente da fare per Salvatore Caruso, superato per 6-3 6-3, in un’ora e 7 minuti di gioco, dal kazako Alexander Bublik.