Una settimana di atletica al massimo. Sono tanti gli appuntamenti in agenda per i prossimi giorni, in particolare per sabato e per domenica. Sabato 4 luglio è il giorno dell’esordio post-lockdown di Filippo Tortu (nella foto) nei 100 metri. Il primatista italiano della distanza debutterà per il terzo anno consecutivo sulla pista di Rieti, dove nella scorsa stagione si è spinto fino a 9.97, ma aiutato da un vento superiore al consentito (+2.4). Settimo al mondo nel 2019 alla rassegna iridata di Doha, Tortu (Fiamme Gialle) avrà la possibilità di testare il lavoro svolto in allenamento durante gli ultimi mesi. Tra gli avversari che si confronteranno con lui, è atteso a Rieti l’italo-britannico Antonio Infantino (Athletic Club 96 Alperia), staffettista del gruppo azzurro della 4x100. Infantino dovrebbe gareggiare anche nei 200 metri, da campione italiano in carica, per sfidare un altro dei big azzurri: si tratta del primatista italiano del giro di pista Davide Re (Fiamme Gialle), che partirà appunto dai 200 metri sulla pista che ospita i suoi allenamenti, per proseguire poi nei 400 a Savona il 16 luglio e nei 500 sempre a Rieti il 23 luglio. Nelle altre specialità di Rieti, è in programma anche il rientro di Andrew Howe (Aeronautica) nel salto in lungo.