Prosegue con un 10.18 (+0.7) a Langenthal, in Svizzera, la stagione di Filippo Tortu (Fiamme Gialle). Il primatista italiano, sulla pista elvetica a sei corsie a circa cinquecento metri sul livello del mare sigla il secondo miglior tempo della propria stagione, correndo senza avversari del suo livello, tali che potessero impensierirlo. Alle sue spalle, distante, chiude lo svizzero Maxime Baudraz (10.61), poi lo svedese Felix Svensson (10.67). Il 22enne azzurro aveva corso in 10.12 a Savona il 16 luglio, primato stagionale. Con il 9.99 di due anni fa a Madrid è l’unico azzurro sotto il muro dei 10 secondi nei 100 metri.