La gioia di Lorenzo Sonego dopo aver battuto Djokovic (Ansa)
La gioia di Lorenzo Sonego dopo aver battuto Djokovic (Ansa)

Vienna, 30 ottobre 2020 - Impresa di Lorenzo Sonego che ha battuto il numero uno del mondo Novak Djokovic al torneo Atp 500 di Vienna. L'azzurro, numero 42 del mondo, ha piegato nei quarti il serbo con il punteggio di 6-2 6-1, in appena 68 minuti di gioco. Per il tennista torinese ora c'è la sfida con il britannico Daniel Evans nella semifinale della parte alta del tabellone 

L'Erste Bank Open, ultimo Atp 500 di questo 2020, è dotato di un montepremi di 1.409.510 euro. Le partite si stanno disputando sul veloce indoor della Wiener Stadthalle di Vienna (Austria). 

Il 25enne di Torino era stato ripescato in tabellone come lucky loser per il forfait dell'argentino Diego Schwartzman. "Di sicuro è stata la vittoria più importante della mia carriera. Ho giocato veramente bene. Mi piacciono molto questo torneo e le condizioni di gioco che ci sono qui a Vienna. E' stata una partita perfetta", quasto il commento soddisfatto di Sonego. Per il torinese sarà la prima semifinale in carriera in una prova Atp 500. 

6-2, 6-1. Buona la prima

Il quarto di finale di Vienna è stato il primo confronto tra Sonego e Djokovic. L'italiano è stato bravo ad approfittare degli innumerevoli errori del serbo, e trovarsi così 4-0. Ma il serbo riesce a riprendersi (4-1) ma ormai Sonego è sicuro e chiude con un ace il primo set (6-2). Poi il piemontese è volato sulle ali dell'entusiasmo, e subito nella seconda frazione si prende un break di vantaggio su Nole, sempre più confuso. Il 25enne cede nel quarto gioco, e concede tre palle-break del match, le prime, ma la testa c'è e le annulla contro il numero uno al mondo. Dopo è un crescendo di emozioni, Sonego strappa di nuovo la battuta al serbo, e addirittura nel sesto game Lorenzo recupera da 0-40 e chiude con uno smash acrobatico volando 5-1. Djokovic non riesce a trovare le contromisure, e finisce 6-1 per Sonego.