Jannik Sinner esulta dopo la vittoria in semifinale (Ansa)
Jannik Sinner esulta dopo la vittoria in semifinale (Ansa)

Milano, 8 novembre 2019 – Jannik Sinner batte Miomir Kecmanovic nella semifinale delle Next Gen ATP Finals. Il serbo inizia bene, ma l’azzurro si dimostra per l’ennesima volta un avversario ostico da affrontare. Dopo un inizio balbettante, Sinner riesce a chiudere la partita in quattro set totali, assicurandosi il pass per la finale di domani contro Alex De Minaur.

Finale Sinner-De Minaur. Orari tv, quando e dove vederla

PRIMO SET – Sinner inizia col piede giusto, ma al terzo game è Kecmanovic a trovare il primo break della gara. Sotto 1-3, il serbo ha a disposizione tre palle set, ma l’azzurro risorge da un momento di difficoltà e le annulla. Alla fine, comunque, l’italiano è costretto ad arrendersi e concedere il primo set ad un ottimo Kecmanovic.

SECONDO SET – La partita è molto combattuta e gli scambi si prolungano. I due tennisti tengono entrambi il servizio e il match rimane in equilibrio. Al quarto game Sinner riesce a conquistare il primo break della propria gara. L’azzurro aumenta la qualità del proprio gioco e chiude il set sul 4-1, ristabilendo la situazione di parità.

TERZO SET – Sinner riprende da dove aveva lasciato: al primo game centra il break e tiene bene il servizio, nonostante l’avversario avesse ottenuto quattro palle break. Kecmanovic prova ad opporre resistenza, ma cede dinnanzi alla forma strepitosa dell’azzurro, che si porta a casa il set vincendo quattro game a due.

QUARTO SET – Il tennista azzurro mette ancora in mostra le proprie straordinarie doti. Al terzo game trova già il break, mentre Kecmanovic non riesce a resistere all’aggressività dell’avversario. Il serbo perde lucidità e commette diversi errori. Sinner mantiene il servizio e conferma il break, salendo sul 3-1. L’italiano sciupa ben tre match point, allungando il match. Sinner piega definitivamente Kecmanovic, vincendo game, set e match e volando in finale. Domani affronterà De Minaur nell’ultimo atto del torneo.