La grinta di Sinner
La grinta di Sinner

Torino, 16 novembre 2021 - Bastano 2 set (6-2; 6-2) a Yannik Sinner per avere la meglio su Hubert Hurkacz e debuttare così con un netto successo nelle Atp Finals Torino, dove ha sostituito l'infortunato Matteo Berrettini: proprio all'atleta romano va la dedica commossa dell'altoatesino, che adesso dovrà vedersela con Daniil Medvedev, che in giornata aveva avuto la meglio su Alexander Zverev con il risultato di 2-1 (6-3; 6-7; 7-6).

Primo set

Hurkacz sfrutta subito bene il suo turno al servizio prima di incassare la pronta replica di Sinner, che evita il break di svantaggio con un dritto in uscita. A trovare il break è proprio l'azzurro, bravo a portare a casa anche il lunghissimo game seguente: oltre 10' per scrivere un 3-1 che diventa poi 4-1 grazie al solito dritto maestoso. Sinner sale poi sul 5-1 grazie a un gran rovescio, ma Hurkacz non ci sta e accorcia le distanze tenendo in vita il set almeno al game seguente, che va all'altoatesino nonostante 3 set point sciupati.

Secondo set

Il polacco sfrutta bene il suo turno in battuta prima di sprecare una palla break. Sinner non fa lo stesso e trova il break con un dritto in diagonale che manda in tilt il rivale: l'azzurro mantiene il break e il servizio prima di perdere ai vantaggi il game seguente in particolare a causa delle ottime prime di Hurkacz. Sinner sfrutta benissimo il suo turno al servizio e quello successivo in risposta al polacco che, ormai divorato dalla stanchezza, abdica presto consegnando all'azzurro la sua prima vittoria nelle Atp Finals.

Leggi anche - Atp Finals Torino, Berrettini si arrende: abbandona per infortunio contro Zverev

Berrettini nel cuore

Al microfono, davanti al pubblico, Jannik Sinner dedica la vittoria a Berrettini: "Questo torneo lo giochiamo per lui, speriamo si riprenda presto - ha detto emozionato - Giochiamo ma teniamo nel cuore Matteo". "Matteo sei un idolo", la scritta con tanto di cuore sulla telecamera subito dopo il successo.