Stefanos Tsitsipas (Ansa)
Stefanos Tsitsipas (Ansa)

 

Parigi, 11 giugno 2021 - Servono 5 set per decretare il vincitore tra Alexander Zverev e Stefanos Tsitsipas: a spuntarla è il greco, che batte il tedesco per 3-2 (6-3, 6-3, 4-6, 4-6, 6-3) e stacca il pass per la finale del Roland Garros 2021, dove affronterà uno tra Novak Djokovic e Rafael Nadal.

Primo set

 

La partita si apre subito con un game tiratissimo: ai vantaggi vince Tsitsipas, che poi insiste e guadagna due palle break. La prima viene annullata da un ace di un fallosissimo Zverev, che con un altro errore infatti consegna il 2-0 al greco. Il vantaggio di quest'ultimo, bravo nel suo turno a servizio, si dilata prima del 3-1 col quale il tedesco riapre la contesa prima che Tsitsipas si porti sul 4-1 con un perentorio 40-0. Anche Zverev risponde con un fast game chiuso da un ace. Decisamente più combattuto il parziale seguente, consegnato dal tedesco al greco grazie a un errore in risposta sulla prima di servizio del rivale. Zverev deve poi battere per salvare il set: la missione riesce quando scrive il 5-3, ma non nel turno seguente, quando a servire è Tsitsipas, che con un dritto sbagliato sciupa un set point ma non il secondo e si aggiudica la frazione iniziale.

Secondo set

 

Zverev non ci sta e mette subito a referto un 40-0 impreziosito da un ace. Il tedesco trova il primo break e scappa nel game seguente prima di portarsi addirittura sul 3-0. Sembra fatta per la fuga verso la vittoria del set da parte di Zverev, ma Tsitsipas ritorna prepotentemente in scena con un controbreak che fa da preludio al 3-3 ottenuto anche grazie a un bel dritto che spiazza il tedesco. Quest'ultimo accusa il contraccolpo e incassa addirittura 3 game consecutivi: a remare contro Zverev un pizzico di sfortuna, con il nastro spesso in vesti di nemico, ma anche tanti, troppi errori in particolare quando c'è da replicare alle battute del greco, che può usufruire pure dei tanti dritti sbagliati dal rivale.

Terzo set

 

La marcia di Tsitsipas continua all'alba del terzo set, prima del ritorno di Zverev: il tedesco si porta sull'1-1 grazie a uno splendido angolo di rovescio e poi, con la complicità di un grave errore del greco, trova il break, confermato nel game seguente che scrive il parziale di 3-1 per il tennista nato ad Amburgo. Tsitsipas non ci sta e si riporta a una lunghezza di distanza prima di subire il 4-2 dopo un tesissimo game nel quale il greco viene ancora tradito dai suoi errori: ne approfitta Zverev, che mantiene il break prima di incassare il 4-3 e poi riportare a 2 i game di vantaggio, conservando così anche la battuta per dare l'assalto al set. Assalto che inizialmente non riesce anche a causa di un grande ace di Tsitsipas, ma l'attesa per Zverev dura poco visto che il definitivo 6-4 è dietro l'angolo e matura grazie a un game dominato dall'inizio alla fine.

Quarto set

 

La marcia del tedesco non si arresta all'alba del quarto set, quando trova subito il break dopo un iniziale equilibrio. Zverev scrive il 2-0 con un netto 40-0 che ben rispecchia lo stato confusionale in cui versa Tsitsipas, che riesce ad alleggerire la situazione conquistando il terzo game a sua volta con un 40-0. Con il medesimo scarto Zverev si porta sul 3-1 con una gran prima che gli consente di mantenere il break. I turni in battuta si rivelano fondamentali per entrambi i contendenti: ne approfitta anche Tsitsipas, che poi subito dopo vede i suoi sforzi vanificati da un altro game vinto dal tedesco grazie a un bel rovescio. Il greco, con un netto 40-0, riesce ancora una volta a tenere il servizio ma non a strapparlo a Zverev: la missione va a buon fine, ma al game vinto dal tedesco risponde subito quello aggiudicato da Tsitsipas, che ritrova nel dritto una delle sue armi più affilate che tuttavia non basta per recuperare un set che va inesorabilmente verso Zverev.

Quinto set

 

L'equilibrio non si spezza neanche nel quinto set, che comincia subito con un 1-1: apre Tsitsipas, risponde Zverev. In realtà strada facendo la situazione cambia, con il greco che prende in mano le redini del match e trova addirittura il break che viene poi confermato dal 4-1 scritto da un grandissimo ace. Con lo stesso fondamentale replica Zverev, che però cede il seguente game a Tsitsipas, che batte per la vittoria: vittoria che non arriva grazie alla strenua resistenza del tedesco, che annulla ben 4 match point prima di soccombere nel game seguente e abbandonare il Roland Garros in semifinale.