Roger Federer
Roger Federer

Parigi, 6 giugno 2021 - Matteo Berrettini vola ai quarti di finale del Roland Garros 2021, anche se lo fa nella maniera meno piacevole possibile: grazie al ritiro di Roger Federer. Dopo la vittoria nella maratona (durata tre ore e mezzo) contro Dominik Koepfer, lo svizzero lo aveva anticipato. "Non so se giocherò contro Berrettini", aveva detto ieri sera il 39enne. E alla fine ha deciso di alzare bandiera bianca, regalando all'azzurro il pass per i quarti sulla terra rossa francese. Il motivo? Dopo essersi sottoposto al doppio intervento chirurgico al ginocchio destro un anno fa, il fenomeno elvetico è tornato alle competizioni nello scorso marzo, disputando sei match. L'obiettivo principale di Federer è quello di farsi trovare pronto per Wimbledon (che scatterà fra tre settimane) e di conseguenza non vuole prendersi alcun rischio affaticando eccessivamente il ginocchio. 

Musetti-Djokovic: orari tv e dove vedere il match

Sinner-Nadal: come seguire la sfida in tv

Seconda volta per Berrettini

"Dopo un confronto col mio team - spiega in un comunicato stampa Re Roger - ho deciso di non andare avanti. Dopo due operazioni al ginocchio e più di un anno di rieducazione, è importante che ascolti il mio corpo e che non acceleri troppo il mio ritorno alle competizioni. Sono orgoglioso di aver vinto questi tre match a Parigi, non c'è sensazione più bella di quella di tornare in campo". Una scelta ponderata, anche se difficile da prendere per Re Roger, che consente a Berrettini di raggiungere per la seconda volta in carriera un quarto di finale in uno torneo Slam, dopo essere arrivato fino alla semifinale all’US Open 2019. Il classe '96 adesso attende il vincitore della sfida fra Novak Djokovic e Lorenzo Musetti.

Leggi anche: Roland Garros, le quote di domenica 6 giugno