Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
5 giu 2022

Nadal trionfa nella finale del Roland Garros 2022. L'annuncio sul futuro: "Vado avanti"

Successo numero 14 a Parigi. Lo spagnolo ha regolato il norvegese Ruud in tre set (6-3, 6-3, 6-0)

5 giu 2022
giusy anna maria d'alessio
Sport
epa09997492 Rafael Nadal of Spain celebrates after winning against Casper Ruud of Norway in their Men�s Singles final match during the French Open tennis tournament at Roland ?Garros in Paris, France, 05 June 2022.  EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON
Rafael Nadal (Ansa)
epa09997492 Rafael Nadal of Spain celebrates after winning against Casper Ruud of Norway in their Men�s Singles final match during the French Open tennis tournament at Roland ?Garros in Paris, France, 05 June 2022.  EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON
Rafael Nadal (Ansa)

Parigi, 5 giugno 2022 - E' con un perentorio 3-0 (6-3; 6-3; 6-0) che Rafa Nadal batte Casper Ruud, assicurandosi il Roland Garros 2022. Per lo spagnolo, che vive un pomeriggio di dominio assoluto interrotto solo da un momento di difficoltà nel cuore del secondo set, quando il norvegese era riuscito a portarsi avanti di due game prima di calare inesorabilmente, i successi a Parigi diventano così 14 e, in generale, ben 22 negli Slam: un cammino da record che, a dispetto delle voci circolate in mattinata su un possibile ritiro (e poi smentite dall'entourage del numero 5 del ranking Atp), promette di regalare ancora pagine importanti anche contro tennisti ben più giovani come appunto Ruud, battuto dopo 2 ore e 20' di gioco dal suo idolo di infanzia.

"Qui mi sento a casa. Difficile descrivere le mie sensazioni in questo momento. Non avrei mai pensato di essere qui a 36 anni e di essere ancora competitivo - ha detto Nadal nel corso della premiazione -. Ho tanta energia per provare a continuare. E' per me incredibile giocare qui, grazie di cuore. Non so cosa accadrà in futuro, continuerò a provarci e a lottare". Nonostante i problemi al piede e l'età, lo spagnolo andrà avanti. "A Casper Ruud dico che è stato un piacere giocare con lui questa finale. Sono contento per lui, per la sua famiglia e il suo team per la crescita che sta facendo. Ora ringrazio il mio team e la mia famiglia: è straordinario tutto quello che sta succedendo in questo 2022. Senza il loro supporto tutto questo non sarebbe possibile. Ringrazio chi organizza questo evento: per me è il miglior torneo al mondo, dai raccattapalle alla direzione".

Primo set

Nadal forza il suo turno in battuta e raccoglie il primo game prima di mettere a referto subito il primo break: Ruud si salva una volta con un gran servizio e un diritto diagonale in contropiede ma poi capitola sull'ottima risposta dello spagnolo agli angoli. Il norvegese non ci sta e guadagna due palle per il controbreak a causa di due doppi falli di Nadal: la prima non va, mentre la seconda sì, a testimonianza di un match che si fa sempre più equilibrato. Il game seguente si risolve infatti ai vantaggi, con Nadal che si riscatta trovando un nuovo break dopo aver quasi sfiancato Ruud, che manda fuori il diritto diagonale. Lo spagnolo insiste e mantiene senza troppi problemi il servizio nel game seguente prima di cedere al cospetto della reazione del norvegese che vale il 4-2. Nadal reagisce e ristabilisce le distanze con un turno devastante al servizio chiuso da un lob che beffa il giovane rivale, che riesce ad allungare il set ma solo di pochi minuti: lo spagnolo sale in cattedra e firma il definitivo 6-3 (dopo 49' di gioco) sfruttando anche l'imprecisione di Ruud con il rovescio.

Secondo set

L'operazione rimonta del norvegese parte sotto i migliori auspici: per la precisione resistendo a tre palle break di Nadal prima di portarsi subito in vantaggio. La reazione dello spagnolo non si fa attendere e arriva con un turno quasi perfetto al servizio, a cui fa eco quello analogo di Ruud, che tramite la battuta prova a costruirsi le sue speranze di ribaltare il match: speranze ulteriormente alimentate nel game successivo, quello del break dello scandinavo, che rifila un 40-0 al suo idolo, che chiude con un clamoroso doppio fallo. Nadal non ci sta e firma il controbreak prima di ripagare Ruud con un 40-0 che vale il 3-3. La grande riscossa dello spagnolo prosegue nel game seguente, nel quale arriva un break ai vantaggi a coronamento di una grande rimonta: è un po' il simbolo del crollo di Ruud, che incassa un pesantissimo 0-40 nel game successivo, quello nel quale arriva anche il primo ace della partita. Il norvegese va poi a servire per mantenere vivo il set, ma la missione fallisce dopo un lunghissimo scambio concluso ai vantaggi e in generale dopo 54' di gioco.

Terzo set

Nadal riprende da dove aveva interrotto e fa subito la differenza al servizio prima di guadagnare un break anche con un pizzico di fortuna dopo un diritto leggermente lungo di Ruud. Quest'ultimo accenna una reazione nel game seguente, ma Nadal conferma il break anche grazie a un ottimo diagonale: lo spagnolo è una furia e rifila un 40-0 al norvegese, che incassa la terza palla break subendo un gran rovescio diagonale. Nadal insiste e mantiene il break, portandosi sul 5-0: Ruud deve così servire per allungare il match, ma la missione non riesce e Nadal dopo 37' di gioco si assicura il suo 22esimo Slam.

Leggi anche - Roland Garros 2022 femmiile: Swiatek batte Gauff 2-0

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?