Rafael Nadal (Ansa)
Rafael Nadal (Ansa)

Roma, 16 maggio 2021 - Rafael Nadal trionfa contro Novak Djokovic nell'atto conclusivo degli Internazionali BNL d'Italia. Rispettivamente numero uno e due del ranking, entrambi sono abituati ad arrivare alla finale sulla terra del Foro Italico, in un torneo che li ha visti sempre protagonisti negli ultimi quindici anni. A spuntarla oggi è stato lo spagnolo, che in tre set e due ore e quarantotto minuti stende il serbo. Rafa vince il primo set per 7-5, Nole ribatte con un netto 6-1 nel secondo per poi, però, cedere il passo al rivale nell'ultimo set per 6-3.

Primo set - Djokovic sfoggia fin dai primi minuti la sua difesa migliore e, dopo aver tenuto il suo servizio, conquista il break al secondo game. Nadal risponde con un immediato contro-break che rimette in equilibrio un match giocato sul filo dei millimetri. Sul tre pari lo spagnolo si conquista una palla break ai vantaggi rischiando anche di farsi male cadendo sulla linea, ma il rivale recupera e mantiene il servizio valido per il 4-3. Qualche errore non forzato di troppo sul cinque pari fa perdere il turno di battuta a Djokovic, che perde anche il set nel gioco successivo. Nadal passa in vantaggio chiudendo sul 7-5.

Secondo set - Djokovic mostra qualche perplessità anche all'inizio del secondo set, ma non perde la calma e riesce a cancellare con due aces consecutivi una palla break a favore di Nadal durante il terzo gioco. Nei games successivi il serbo riesce persino a costruire il break che lo porta sul 3-1 di vantaggio, tiene il servizio e fa ancora break per il 5-1. Nole conclude il set col suo servizio sul 6-1 e allunga il match.

Terzo set - Nadal torna a mettere il 100% delle proprie energie in campo, dopo aver un po' mollato alla fine del set precedente. Nei primi giochi regna l'equilibrio assoluto, quando al quinto game sul due pari Djokovic ha due palle break che lo spagnolo neutralizza con enorme freddezza. La situazione si ribalta completamente nel gioco successivo, quando Nadal tira fuori dal cilindro un break tenendo a zero l'avversario e salendo sul 4-2. Il tennista spagnolo tiene il servizio e conquista anche un championship point, che Djokovic annulla allungando il match sul 5-3. Nadal si ritrova a servire per il torneo e non fallisce: chiude il set sul 6-3 e si porta a casa il titolo ATP numero 88 della propria carriera, il 66° sulla terra battuta.

Leggi anche: MotoGp, in Francia vince Miller