Karolina Pliskova (a destra) dopo la vittoria della semifinale a Roma (Ansa)
Karolina Pliskova (a destra) dopo la vittoria della semifinale a Roma (Ansa)

Roma, 20 settembre 2020 – Va in scena sulla terra rossa della capitale italiana la seconda semifinale femminile degli Internazionali di tennis. Derby tutto ceco tra la campionessa in carica Karolina Pliskova e la numero 19 del mondo Marketa Vondrousova: a spuntarla è proprio la Pliskova, che supera l’avversaria in due set (6-2, 6-4) e vola in finale dove affronterà la Halep. Esce di scena ad un passo dalla finale la Vondrousova.

PRIMO SET (6-2) – Parte forte la favorita Pliskova, che si aggiudica senza indugi il primo game. Sembra andare nella stessa direzione anche il secondo game, ma la Vondrousova è brava ad annullare due palle break e riportarsi sull’1-1 dopo due vantaggi. La numero 4 del mondo si riporta avanti nel terzo game, e questa volta non spreca le tre palle break a disposizione per portarsi sul 4-1. Gioca sul velluto la Pliskova, che si aggiudica a zero il quinto gioco, la Vondrousova prova a restare attaccata alla partita e sfrutta il servizio a favore per accorciare sul 4-2. Nel settimo game la campionessa in carica inizia con un doppio fallo in battuta, ma si riscatta alla grande ribaltando un contro-break, portandosi quindi sul 5-2 e nel game successivo sul 6-2, che le vale il primo set.

SECONDO SET (6-4) – Il secondo set si apre con un break immediato della Vondrousova, che prova a reagire dopo un primo set a senso unico. La numero 19 del mondo rovina tutto nel game successivo, dove spreca il servizio a favore e regala un contro-break alla Pliskova. Molto combattuto il terzo gioco, con la Vondrousova che spreca due palle break e ai vantaggi concede il game alla campionessa in carica. La sfida torna in parità nel quarto game, si nota la superiorità della Pliskova ma quanto meno il secondo set è più combattuto del primo. Si va comunque sul 3-2 per la numero 4 del mondo, che tenta l’allungo e conquista un break nel gioco successivo che la porta sul 4-2. La Vondrousova reagisce, accorciando prima sul 4-3 e portandosi poi sul 4-4. La Pliskova però sfrutta il servizio a favore nel game successivo per portarsi sul 5-4 e guadagnandosi la possibilità di rispondere per il match. Chance che non spreca: la campionessa in carica vince il secondo set 6-4 e vola in finale!