Jannik Sinner
Jannik Sinner

Roma, 10 maggio 2021 - La prima giornata degli Internazionali d'Italia va in archivio con il segno decisamente positivo per gli azzurri. Accedono al secondo turno Jannik Sinner, Gianluca Mager, Stefano Travaglia e Lorenzo Musetti. Il primo ha ragione di Ugo Humbert, steso in due set (6-2; 6-4), con il francese mai davvero in grado di impensierire il classe 2001. Il nativo di San Candido domina il primo set, poi in apertura del secondo subisce il break dell'avversario, andando sotto 0-2. Ma il talentino del nostro tennis non si scompone, piazzando quattro giochi di fila e chiudendo la pratica al decimo game. Grazie a questo successo, Sinner sfiderà Rafael Nadal

Mager supera de Minaur

Festa anche per Mager, che in due set (6-4; 6-3) piega la resistenza di Alex de Minaur. Buono l'inizio del sanremese, che strappa subito il servizio all'avversario. E' un break che si rivela decisivo, dato che l'australiano non riesce a colmare il solco. Nel secondo set poi, dopo una falsa partenza, il 26enne numero 90 nella classifica Atp (e in tabellone grazie a una wild card) ribalta l'inerzia con quattro games consecutivi e sul finale di set resiste al tentativo di rimonta di de Minaur.

Bene pure Travaglia e Musetti

Ad inaugurare l'ottima giornata per il tennis italiano era stato Travaglia, vittorioso per 2-0 (6-4; 6-3) su Benoît Paire in un'ora e 18' di gioco. Dopo un primo set estremamente equilibrato e risolto dall'unico break dell'ascolano, nel secondo il francese prova a reagire portandosi sul 2-0, ma il classe '91 replica con tre giochi di fila e poi infila il break decisivo nel settimo game, quando Paire perde sostanzialmente pazienza (eclatante la protesta con l'arbitro) e partita. L'ultimo in ordine di tempo a centrare la qualificazione al secondo turno è Musetti, che approfitta del ritiro di Hubert Hurkacz, numero 19 della classifica mondiale e campione a Miami, quando il polacco era sotto 6-4, 2-0. Per il carrarino c'è ora americano Reilly Opelka. L'unica delusione per l'Italia arriva da Fabio Fognini, eliminato da Kei Nishikori in due set (6-3; 6-4). 

Leggi anche: Classifica Atp, Berrettini al nono posto