Matteo Berrettini contro  Denis Shapovalov in Coppa Davis (Lapresse)
Matteo Berrettini contro Denis Shapovalov in Coppa Davis (Lapresse)

Madrid, 18 novembre - Ko nei due incontri singolari di Fognini e di Berrettini, Italia-Canada 1-2. Nel doppio arriva il punto azzurro con Fabio e Matteo che in un'ora e mezzo si rifanno battento la coppia Vasek Pospisil - Denis Shapovalov 6-2, 3-6, 6-3. 

Ma la prima giornata delle Finals di Coppa Davis in corso a Madrid era partita malissimo per gli azzurrri. All'iniziale ko di Fabio Fognini nel primo match con Pospisil, era seguito quello di Matteo Berrettini, numero 8 al mondo, battuto da Denis Shapovalov 6-7, 7-6, 6-7 dopo quasi tre ore di gioco. Nel doppio poi il succcesso azzurro: Fabio Fognini / Matteo Berrettini - Vasek Pospisil / Denis Shapovalov 6-2, 3-6, 6-3

Coppa Davis in tv: dove vederla. Programma e tabellone

Nel match inaugurale contro il Canada, dove l'Italia era favorita, Fognini, numero 12 del mondo, ha ceduto in un'ora e 48 minuti a Vasek Pospisil, numero 150 del ranking Atp, con il punteggio di 7-6 (7-5), 7-5.

Il match di doppio però regala agli azzurri un punto: Fabio Fognini / Matteo Berrettini - Vasek Pospisil / Denis Shapovalov 6-2, 3-6, 6-3, con la possibilità di un arrivo a pari merito. E mercoledì l'Italia affronterà gli Stati Uniti in un match che a questo punto diventa assolutamente decisivo per giocarsi la qualificazione ai quarti di finale, magari tra le migliori seconde del torneo. 

ITALIA FAVORITA ? - Dopo il ko di Fognini le speranze azzurre erano riposte in Matteo Berrettini. Ma il numero 8 del mondo, reduce dal primo successo azzurro nelle Atp Finals, ha ceduto 7-6, 6-7, 7-6 contro Denis Shapovalov, condannando probabilmente gli azzurri al ko. 

Il match tra Berrettini contro Shapovalov è una maratona di quasi tre ore, equilibrato e deciso ogni set al tie break. Nel primo set è il canadese ad avere il maggior numero di occasioni per breakkare il rivale, ma un 0/6 lo costringe al tie-break, dove però è meno impreciso di Berrettini e chiude 7-6 dopo oltre un'ora di gioco. 

Equilibrio anche nel secondo set, con zero palle break e l'inevitabile secondo tie-break. L'azzurro  questa volta la spunta, e arriva al terzo set. Poi sempre un tie-break a decidere: il diritto di Berrettini finito fuori dopo quasi tre ore di gioco chiude il match.

Anche nel primo match Fognini e Pospisil è punto a punto, con un break per parte, ma Fognini costretto sempre a inseguire. Il canadese annulla tre palle break sul 5-5 e trascina l'azzurro al tie-break, dove la spunta 7-6 dopo quasi un'ora di gioco. Nel secondo set stesso copione, con Pospisil che nell'11/o gioco strappa la battuta a Fognini. Il n. 150 del mondo poi fa il 7-5 con cui regala il punto al Canada.