Naomi Osaka
Naomi Osaka

Melbourne, 18 febbraio 2021 - Sarà Osaka-Brady la finale al femminile degli Australian Open 2021, in programma per sabato alle 9.30 (Ora italiana). La giapponese stoppa la corsa al 24° Slam in carriera di Serena Williams, che cede in 75 minuti di gioco (6-3; 6-4), quasi la metà del tempo rispetto alla durata della sfida fra Jennifer BradyKarolina Muchova, con la tennista a stelle e strisce che si aggiudica il pass per l'atto conclusivo in tre set (6-4, 3-6; 6-4). Per lei si tratta della prima finale Slam, mentre per Naomi Osaka la quarta e la seconda agli Australian Open dopo quella vinta nel 2019. 

Addio sogno 24° Slam per Serena

La semifinale più attesa era quella fra Williams e Osaka, ma la nipponica ha ragione di Serena più facilmente di quanto non ci si potesse immaginare. Questo nonostante l'ottima partenza della numero 11 della classifica Wta, subito avanti 2-0 e con la possibilità di allungare sul 3-0. Ma la statunitense fallisce l'occasione e l'avversaria la punisce, riportando i giochi in parità. Non solo, perché Osaka - sfruttando soprattutto i tanti errori gratuiti di Williams - si aggiudica altri tre games consecutivi, volando sul 5-2 e di fatto chiudendo il discorso primo set. Il secondo viene inaugurato da un altro break della giapponese, che difende il vantaggio fino alla risposta dell'americana nell'ottavo game. Sul 4 pari, Osaka strappa ancora il servizio a Williams, per poi mandare in archivio la pratica nel decimo game. 

Acuto Brady 

Senza Williams in finale, l'America farà il tifo per Brady, che inizia con le marce alte il match con Muchova, salvo poi farsi riprendere sul 2-2. Il primo set si mantiene in equilibrio fino al decimo game, quando la tennista a stelle e strisce piazza il break decisivo. La ceca si riscatta nel secondo set, grazie al break nel primo game che le consente di mantenere il vantaggio e di allungare fino al 6-3, strappando nuovamente il servizio a Brady. Nel terzo set, è il break nel terzo game dell'americana a fare la differenza, consentendole di servire per l'incontro sul 5-4. Qui però l’emozione sembra giocare un brutto scherzo alla 25enne, che prima fallisce quattro match points, poi salva tre palle del contro break e infine chiude con l’ultimo errore gratuito della ceca.

Dove vedere la finale 

In tv il match sarà trasmesso in Italia alle 9.30 da Eurosport (canali 210 e 21 di Sky), e live streaming Eurosport Player e DAZN. 

Leggi anche: Le semifinali maschili