Fabio Fognini batte Nadal: è in finale a Montecarlo (Ansa)
Fabio Fognini batte Nadal: è in finale a Montecarlo (Ansa)

Montecarlo, 20 aprile 2019 - Uno strepitoso Fabio Fognini batte Rafael Nadal per 6-4, 6-2 e conquista la finale del torneo Atp di Montecarloterzo '1000' stagionale: è nella storia del tennis italiano. Cose mai viste sul campo Ranieri III del Country Club: l'azzurro non si fa condizionare dal vento e costringe il numero due del mondo a un match tutto in salita. Dopo il primo set combattuto e archiviato per 6-4, il 31enne di Arma di Taggia si porta in vantaggio nel secondo set per 5-0, con un parziale di 8 giochi consecutivi a zero.  

Reagisce Nadal che torna a infilare una serie di vincenti e strappa due game a Fognini. Ma Fabio non perde la calma e spodesta il Re della terra rossa, vincitore 11 volte qui a Montecarlo: alla fine ha la meglio con uno scarto di 17 punti sull'avversario. 

Fognini-Lajovic, la finale in tv: data e orario

Nel giorno di Pasqua Fognini si contenderà il titolo con il serbo Dusan Lajovic che ha superato Daniil Medvedev nell'altra semifinale. Non ci sono precedenti fra i due finalisti. L'appuntamento è domani, domenica 21 aprile,  alle 14.30. Diretta tv su Sky Sport Arena

La cronaca della semifinale

di Manuel Minguzzi

PRIMO SET: Il primo parziale è duro, Fognini trova velocemente il break al primo game ma deve subire la rimonta di Nadal che vince tre game in fila e sale 3-1. Qui l’azzurro ritrova il suo tennis e impatta sul 3-3 pari, facendo capire al maiorchino che oggi mentalmente la forza è con lui. Si arriva al 4-4 pari e qui esce il grande talento di Fogna, prima il ligure benedice un nastro fortunoso, poi sul break point si presenta a rete a chiudere il punto. Dopo quasi un’ora di gioco Fognini chiude col servizio: 6-4.

false

SECONDO SET. Nel secondo set il tennista di Arma di Taggia è perfetto e inarrestabile, quasi da lasciare annichilito un Nadal che inizia a odorare sapore di resa. Oltre 20 i vincenti di Fognini sulla superficie preferita dallo spagnolo, nell'aria c'è qualcosa di magico con la sensazione che niente e nessuno possa interromperla. Quelle partite che nemmeno un tornado potrebbero cambiare, perché la concentrazione di Fognini oggi è di quelle da campioni, senza fili interrotti o monologhi contro qualcuno o qualcosa.

Nel giro di poco tempo l’azzurro sale addirittura 5-0 con tanto di veroniche alla Panatta e diritti vincenti che strappano applausi al pubblico di Montecarlo, moglie Pennetta compresa. Piccolo passaggio a vuoto sul 5-0, Fognini non sfrutta tre match point e Nadal trova il break fino al 5-2, ma stavolta non c’è trippa per gatti.

Di autorità con un diritto lungo linea vincente Fognini chiude 6-2 il secondo parziale per l’undicesima finale in carriera, la prima in un Masters 1000. E pensare che al primo turno era stato ad un passo dall'eliminazione contro Rublev...Domani l’avversario sarà Dusan Lajovic, l’ultimo ostacolo per l’appuntamento definitivo con la storia. 

false

"Speriamo in una bella Pasqua"

"E' senza ombra di dubbio una grande vittoria, sono molto felice - dice Fognini ai microfoni di Sky -. C'era tanto vento era difficile. Ma sono contento di aver battuto Nadal qui davanti alla mia famiglia, ai miei amici. Speriamo di festeggiare domani una bella Pasqua". E' ancora incredulo il tennista ligure: "Se me lo avessero detto a inizio settimana avrei riso, e invece mi sto giocando un titolo in un Masters 1000, la finale più importante in carriera. Ora devo riposare e prepararmi al meglio".