Alexander Zverev
Alexander Zverev

Roma, 21 novembr 2021 - Alexander Zverev alza la coppa a Torino: è lui il vincitore delle Atp Finals, andate in scena sul "veloce" indoor del Pala Alpitour, per la prima volta in Italia. Il tedesco, numero 3 del mondo, ha piegato in finale il russo Daniil Medvedev, numero 2 del ranking internazionale, col punteggio di 6-4 6-4. "Sei il leader della nostra generazione", sono le prime parole di Zverev dopo la vittoria, rivolte al suo avversario, con cui si è congratulato "per la stagione incredibile che ha fatto. Mi ha battuto 5 volte quest'anno prima di riuscire a batterlo oggi".

Alexander Zverev

Il campione ha poi ringraziato il suo team - "mio fratello, mia mamma, è importante avere tutta la famiglia vicino a me" -: belle parole e un pizzico di ironia verso il suo fisioterapista, e poi un pensiero a suo papà, che "spero possa tornare con noi", ammette. Un grazie, poi, anche all'organizzazione del torneo: "A Londra è stato bellissimo ma Torino va sopra le mie preferenze, è il top". E aggiunge: "Amo l'italia e voi siete da impazzire, spero possiate venire anche i prossimi anni".

Sulla stessa linea il finalista, Medvedev. "Congratulazioni a Zverev. Ha giocato due partite incredibili ieri e oggi - ha dichiarato il russo -. Lui e il tuo team stanno facendo un lavoro incredibile. E' stata una grande stagione per me, ringrazio il mio team, la mia famiglia e anche gli organizzatori di queste bellissime Finals".

Alexander Zverev e Daniil Medvedev

Zverev è così l'unico tennista del circuito a chiudere l'annata con sei titoli all'attivo, incluse le Olimpiadi di Tokyo e queste Finals. Il tennista di Amburgo, 24enne, non ha mai vinto in carriera, però, una prova del Grande Slam. "E' stata una finale perfetta - ha detto, emozionato -. Sono contento, ora andrò in vacanza felice. E' stata una super annata per me: dedico la vittoria di oggi alla mia famiglia, qui presente quasi al completo, con l'eccezione di mio padre, al quale mando un abbraccio. Presto sarà anche lui con noi, tutti uniti. Non vedo l'ora di cominciare il 2022".