25 apr 2022

Sveglia Ducati Una chance c’è

riccardo galli
Sport

Riccardo Galli

Ci sono già 38 punti di distacco fra Quartararo (con Rins) e Bagnaia. Tanti, forse troppi, dopo cinque gare. E questo contribuisce, e non poco, a far salire la pressione in casa Ducati. Il concetto è chiaro e dopo la bella favola iniziale raccontata da Bastianini e la realistica indecisione dei risultati nella parte intercontinentale della MotoGp, ieri, Quartararo ha raddrizzato con decisione la barra che accompagnerà la stagione nella direzione del campione del Mondo 2022.

Il francese, quindi, ci riprova. Proverà a concedersi il bis dopo lo scorso anno e a ricacciare all’inferno le ambizioni di Ducati.

E siamo così al nocciolo della questione. Domanda: a parte i (tanti) 38 punti di distacco già al passivo, quanto tempo avrà ancora a disposizione Bagnaia per riprendersi il ruolo di favorito? La risposta potrebbe accendere già i riflettori sul Mugello, sul Gp d’Italia e quindi dopo le prossime due gare. Ci sarà da ottenere il massimo, insomma, a Jerez e subito dopo a Le Mans per poi cavalcare l’onda dell’entusiasmo della pista di casa. Solo così, insomma, Ducati potrà ritrovare sorrisi e ambizioni. Anche se alla fine potrebbe decidere tutto una risonanza magnetica. Pensa un po’ che scherzi fa la vita.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?