Paris quinto in superG a Cortina
Paris quinto in superG a Cortina

Cortina, 11 febbraio 2021 - La prima giornata di Mondiali a Cortina si chiude senza medaglie per l'Italia: dopo una prova incolore nel SuperG femminile, anche il settore maschile buca l'appuntamento con il podio iridato. Vince un fantastico Kriechmayr che così come Lara Gut conferma che in questo Mondiale a vincere sono i leader delle classifiche di specialità.

Mondiali Cortina 2021: discesa libera femminile. Orario tv, italiane e favorite

La gara

Sulla pista Vertigine Bianca, al debutto assoluto nel circuito maggiore di sci alpino, le sorprese non sono mancate. Il primo salto del tracciato è costato caro ai primi atleti che hanno tutti mancato la porta immediatamente successiva, tanto che ad arrivare al traguardo per primo è stato il pettorale 4 James Crawford. Una volta capito come interpretare il salto della Vertigine sono arrivati anche i tempi migliori, soprattutto quello di Kriechmayr con il pettorale 5 che ha fatto immediatamente capire che sarebbe andato a podio nonostante un finale con qualche sbavatura. Paris ha risposto bene chiudendo a 55 centesimi di distacco in seconda posizione, ma il podio gli è stato soffiato da avversari che probabilmente non si aspettava di trovarsi davanti: quindi non Mayer, tra i favoritissimi della gara, ma prima Pinturault (comunque considerabile tra i top anche se sicuramente più candidato a medaglia in altre discipline) e poi la sorpresa Baumann gli hanno negato la possibilità di salire sul podio come successo ad Are due anni fa, dove vinse l'oro. In particolare incredibile il numero del tedesco che negli ultimi due settori ha recuperato 6 decimi su Kriechmayr mancando l'oro per soli 7 centesimi. Nel finale di gara è andato davanti a Paris anche il canadese Seger.

Vai allo speciale Mondiali Cortina 2021

Gli altri italiani

Complessivamente incolore la gara del resto della squadra azzurra. Positiva la prova di Emanuele Buzzi che ha chiuso in tredicesima posizione, mentre ha deluso Innerhofer, fuori dai primi venti nonostante gli ottimi risultati delle settimane scorse. Marsaglia invece per un pelo dentro ai venti mentre non ha concluso la gara il rientrante Casse, al debutto stagionale.

La classifica

1 Kriechmayr (Austria) 1.19.41
2 Baumann (Germania) +0.07
3 Pinturault (Francia) +0.38


4 Seger (Canada) +0.42
5 Paris (ITALIA) + 0.55
6 Mayer (Austria) +0.60
7 Bailet (Francia) +0.72
8 Ganong (USA) +0.75
9 Sander (Germania) +0.88
10 Feuz (Svizzera) +0.93






Leggi anche - Il programma di Cortina 2021