La Super Champions è già in cantiere. Aleksander Cerferin, presidente Uefa, da settimane cerca di dare forma a un nuovo torneo europeo, assieme a un comitato di esperti che lavora sugli aspetti normativi e logistici. Il gruppo dirigente è formato da due vicepresidenti Uefa, lo spagnolo Luis Rubiales e il portoghese Fernando Gomes; anche Theodore Theodoridis, segretario generale Uefa, lavorerà al...

La Super Champions è già in cantiere. Aleksander Cerferin, presidente Uefa, da settimane cerca di dare forma a un nuovo torneo europeo, assieme a un comitato di esperti che lavora sugli aspetti normativi e logistici. Il gruppo dirigente è formato da due vicepresidenti Uefa, lo spagnolo Luis Rubiales e il portoghese Fernando Gomes; anche Theodore Theodoridis, segretario generale Uefa, lavorerà al format.

A dare l ’indiscrezione è il quotidiano spagnolo ‘As’, nella propria edizione online. Lo stesso Ceferin sta negoziando con cinque club che rappresentano l’European Club Association: Real Madrid, Juventus, Manchester United, Fenerbahce e PSG. Il presidente dell’Uefa è al lavoro da mesi per migliorare sotto ogni aspetto l’attuale Champions, così come il resto delle competizioni della Confederazione che gestisce il calcio europeo. La minaccia di una Super League europea, scorporata dall’Uefa, ha accelerato l’idea di Ceferin di migliorare la massima competizione continentale. Per riformare l’attuale Champions, e dare forma a una Super Champions, è allo studio la creazione di una nuova società di proprietà dell’Uefa e dei club stessi. Si sta lavorando a un progetto di nove anni, nel periodo compreso tra il 2024 e il 2033, ma il torneo potrebbe essere anticipato al 2022 o ‘23. La nuova competizione gode dell’approvazione della Fifa. La struttura e il calendario di questo nuovo torneo, il suo modello di business, con la distribuzione di tutte le risorse che si generano, sono le linee principali sulle quali ruotano gli ultimi colloqui.

C’è qualcosa di non negoziabile nella bozza del torneo: le partite delle Nazionali dovranno gradualmente lasciare spazio all’ingresso della Super Champions nel calendario. Per questo dovranno essere ridotti di quattro o cinque giornate i calendari dei campionati nazionali, che dovranno essere composte da 16 o 18 squadre. Secondo ‘As’, l’idea di Ceferin sta guadagnando il sostegno di molti di club come la Juventus. Il suo obiettivo è di convincere il Real Madri ad appoggiare l’iniziativa.