Continua ininterrotta la strepitosa serie di performances di Piergiorgio Bucci, questa volta nel Gp del Csi "quattro stelle" di Valence, Francia. In sella a Garezzo, stallone baio di 10 anni di razza olandese Kwpn, il fuoriclasse azzurro (foto) ha realizzato due impeccabili percorsi netti nella selettiva gara che ha contato...

Continua ininterrotta la strepitosa serie di performances di Piergiorgio Bucci, questa volta nel Gp del Csi "quattro stelle" di Valence, Francia. In sella a Garezzo, stallone baio di 10 anni di razza olandese Kwpn, il fuoriclasse azzurro (foto) ha realizzato due impeccabili percorsi netti nella selettiva gara che ha contato soltanto 7 binomi su 30 partenti capaci di concludere con doppio zero, dunque classificati in base al tempo. La prova è stata vinta dall’outsider belga Koen Vereecke (Kasanova de La Pomme), che ha regolato due francesi, il fuoriclasse Nicolas Delmotte (Alex VP) e Francois Xavier Boudant (Brazyl du Mezel). Bucci, sesto, ha preceduto il re dei barrages, Simon Delestre (Tinka’s Hero). Presumibilmente Bucci non ha voluto esagerare con la velocità e il 6° posto con doppio zero fra tanti binomi di gran classe è una promessa: l’unico dei suoi cavalli non di proprietà (glielo hanno affidato Roberto Brandi e Giovanni Consorti) ha confermato ieri di avere le carte in regola per affrontare gli impegni più importanti. Sempre a Valence ottimI score anche di Giulia Martinengo Marquet (Elzas) e di Emanuele Gaudiano (Carlotta 232), prima e secondo nella gara di 1,45 m. a tempo.

Ora i riflettori sono tutti puntati sui due super eventi del prossimo fine settimana: il "cinque stelle" di Ginevra, tappa del Rolex Grand Slam che propone anche la celeberrima Top Ten, e in casa nostra, al Gese di San Lazzaro, Bologna, il Memorial Generale Dalla Chiesa, al via giovedì con tutti migliori azzurri, che ospita anche il campionato militare interforze nonché il Pony Tour, e il cui GP "La Nazione" di domenica 12 dicembre assegnerà il XXX° Master d’Italia.

Paolo Manili