Italia e Svizzera scrivono una nuova pagina di storia nello sci alpino. Dalla stagione 2022-23 la Coppa del Mondo inserirà in calendario due nuove tappe, una discesa libera e un SuperG, con partenza in territorio elvetico e arrivo in quello italiano.

Le prime storiche gare transfrontaliere del principale circuito sciistico mondiale si svolgeranno tra Zermatt e Cervinia. La pista è stata disegnata su un percorso attorno al Matterhorn dall’ex olimpionico svizzero Didier Defago. La partenza è prevista dai 3.899 metri della Gobba di Rollin sopra il Piccolo Cervino, in Svizzera, l’arrivo sarà piazzato a Laghi Cime Bianche, in Italia, a quota 2814.

"Questa gara permetterà ai velocisti di anticipare l’avvio della stagione. Colmeremo un vuoto nel calendario della Coppa del Mondo", gioisce il presidente della Fisi Flavio Roda, che sottolinea anche la cooperazione tra Italia e Svizzera per l’organizzazione dell’evento.