L’Uefa ha concesso a Monaco di Baviera, Bilbao e Dublino più tempo per comunicare se i match degli Europei si potranno giocare con una presenza minima di tifosi garantita alla luce dell’evolversi della pandemia. La proroga alla presentazione dei piani di aperturta al pubblico è stata concessa ieri, inizialmente data ultima per farlo. Nove sedi su 12, tra cui Roma, hanno già confermano la presenza parziale di pubblico negli stadi. La Uefa vuole che i tifosi possano assistere alle partite ma non rimuoverà automaticamente il diritto ad ospitare i match a una città se ciò non fosse possibile. Monaco, che ospiterà tutte e tre le partite del girone della Germania, non è ancora in grado di garantire la presenza vista la situazione del contagio nel Paese. L’Europeo prenderà il via l’11 giugno a Roma e si concluderà l’11 luglio a Wembley, Londra.