Eckhoff vince la sprint di Hochfilzen
Eckhoff vince la sprint di Hochfilzen

Hochfilzen (Austria) 18 dicembre 2020 - Geograficamente austriaca ma da questo weekend anche un po' norvegese: la Hochfilzen del biathlon dominata da un solo Paese. Prima il poker della squadra maschile, poi sempre nella sprint la tripletta della squadra femminile. La vittoria è di Tiril Eckhoff, ma il dato eclatante è che nei due podi di questo format non è stata sventolata nessun'altra bandiera.

La gara

Le big erano tutte concentrate nei primi due gruppi e questo ha favorito lo spettacolo di ragazze che si sono sfidate colpo su colpo. Solo che la squadra norvegese è risultata imbattibile: Tandrevold ha trovato un ottimo zero facendo segnare il primo vero tempo di riferimento, ma neanche uscire pulita dal poligono le ha concesso la prima vittoria in carriera. perché poi ha risposto la sua grande amica Tiril Eckhoff che con una prestazione incredibile sugli sci ha tagliato il traguardo in testa pur avendo mancato un bersaglio a terra. Roiseland ci ha provato ma ha perso molto tempo al secondo poligono e con un errore si è dovuta accontentare del podio, negato a Preuss e alle sorelle Oeberg che si sono dovute accodare, tutte quante con un errore. Nulla da fare invece per Dorothea Wierer che dopo uno splendido primo giro ha avuto difficoltà nel poligono in piedi, dove oltre a mancare un errore, non ha avuto i consueti tempi di rilascio e si è dovuta accontentare di un decimo tempo a 40 secondi dalla testa che la rendono comunque pericolosa per un podio nell'inseguimento.

Le altre italiane

Difficoltà per il resto del blocco azzurro. Lisa Vittozzi ha chiuso in trentesima posizione con tre errori, mentre Irene Lardschneider è riuscita a qualificarsi per la gara a inseguimento grazie al piazzamento nelle prime 60 posizioni che le permetterà di inseguire il sogno del primo punto di coppa del mondo nella gara di domani.

SIMONE GAMBERINI

Leggi anche: Goggia seconda nel SuperG di Val d'Isere