Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
16 giu 2022

"Sponsor e soldi irregolari": la Spagna contro City e Psg

Denuncia della Liga contro i club-stato degli sceicchi: "Pratiche che alterano la sostenibilità del calcio"

16 giu 2022

Ora è ufficiale: la Liga spagnola ha denunciato Paris Saint-Germain e Manchester City all’Uefa per presunte violazioni del Fair Play Finanziario. Lo ha annunciato la Liga in una nota: "La Liga ha presentato un reclamo alla Uefa contro il Psg, che si unirà a un altro contro il Manchester City, perché questi club violano continuamente le attuali norme sul fair play finanziario. La Liga ritiene che queste pratiche alterino l’ecosistema e la sostenibilità del calcio, danneggino tutti i club e le leghe europee e servano solo a gonfiare artificialmente il mercato, con denaro non generato dal calcio stesso". "La Liga - continua la nota - ritiene che il finanziamento irregolare di questi club venga effettuato o tramite iniezioni dirette di denaro o tramite sponsorizzazioni e altri contratti che non corrispondono alle condizioni di mercato o hanno un senso economico. La Liga ha inoltre stipulato accordi con studi legali in Francia e Svizzera, tra cui lo studio legale francese Juan Branco, con l’obiettivo di intraprendere azioni amministrative e giudiziarie dinanzi agli organi francesi competenti e dinanzi all’Unione Europea nel più breve tempo possibile".

Ma non basta: "In Svizzera - si legge nella nota - la Liga sta studiando possibili conflitti di interesse di Nasser Al-Khelaïfi derivati dai suoi diversi ruoli in Psg, Uefa, Eca e BeIN Sports". Non è la prima volta che la Liga denuncia queste pratiche anticoncorrenziali davanti alla Uefa. L’organizzazione spagnola ha sempre guidato la difesa del controllo economico. Nel 2017 e nel 2018, ha presentato memoria alla Uefa contro Psg e Manchester City per violazione del fair play finanziario, che ha portato a sanzioni da parte della Uefa contro entrambi i club-Stato, sebbene siano stati successivamente annullati a causa di strane decisioni del Tas. "Le denunce della Liga, così come le dichiarazioni che l’associazione dei club spagnoli ha rilasciato negli ultimi tempi al riguardo, sono basate sui dati e dopo un monitoraggio e un’analisi dettagliati dei conti certificati dei club" conclude la Liga.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?