Non c’e’ accordo nella Confindustria del pallone sullo ’spezzatino’ con il quale si vorrebbero fissare dieci orari differenti per le dieci partite di Serie A. Strano no? La Lega di Serie A spaccata... In ogni caso si proverà a trovare un’intesa nella prossima assemblea. Sul tavolo, come noto, c’e’ l’ipotesi di modificare gli slot delle partite di campionato, assegnate per il prossimo triannio a Dazn. "Sono assolutamente contrario, 14 voti non li prenderanno mai, non è possibile ridurre il calcio in questa maniera", tuona Enrico Preziosi , anche se poi il calcio "ridotto in questa maniera", come dice lui lo è già, spalmato su otto slot diversi. Non una grande differenza con i 10 sul tavolo, in effetti. "Credo che solo sei-sette club siano favorevoli efacevano parte di una coalizione a favore di

Dazn", che paga anche il Genoa, evidentemente. "I voti si contano e non si pesano" conclude Preziosi .